Porta Savonarola
porta.jpg
Porta Savonarola era una delle principali porte d'accesso delle mura cinquecentesche di Padova. Progettata dall'architetto Giovanni Maria Falconetto fu finita nel 1530. Come la gemella Porta San Giovanni la porta ospitava in sommità un Leone di San Marco, simbolo della Repubblica di Venezia. Queste sculture, così come gli altri leoni presenti su porte e bastioni, furono abbattute dall'esercito francese nel 1797. Il leone marciano oggi visibile su Porta Savonarola è un rifacimento degli anni trenta del Novecento. Rispetto alla porta San Giovanni, di due anni precedente, la facciata esterna, sempre tripartita e poggiante su una base scarpata, si distingue per il contrasto cromatico delle due coppie di colonne chiare in pietra d'Istria sul fondo della muratura scura in trachite. Lo schema di riferimento per le due facciate (interna ed esterna) è quello degli archi di trionfo romani.
Nella parte inferiore della facciata esterna è possibile individuare un rettangolo aureo e il lato maggiore di tale rettangolo coincide con la base del triangolo equilatero che viene perfettamente individuato nell'architettura della porta.
Il rettangolo aureo è un rettangolo le cui proporzioni sono basate sulla proporzione aurea. Ciò significa che il rapporto fra il lato maggiore e quello minore, a : b, è identico a quello fra il lato minore e il segmento ottenuto sottraendo quest'ultimo dal lato maggiore b : (a-b).

mappa.png

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License